Prestiti senza garanzie per consolidamento debiti: migliori finanziamenti, descrizione, info

Indice dei contenuti

Se state cercando di saldare i vostri debiti con un prestito ma non avete delle solide garanzie da offrire alla banca, sappiate che vi sono delle soluzioni di prestito pensate appositamente per voi. La strada da percorrere non è in discesa e vi sono diversi aspetti da considerare. Vediamo in questo articolo quale tipo di prestito è possibile richiedere anche senza garanzie, quali sono i finanziamenti migliori per un consolidamento dei debiti e a chi rivolgersi.

Le garanzie del reddito

Una delle forme migliori di garanzie è rappresentata dalla situazione reddituale del richiedente. Se devi richiedere un prestito, infatti, la prima cosa che ti verrà richiesta è proprio questa. Il che, in pratica, significa fornire la busta paga, il Modello Unico o il cedolino della pensione, a seconda che siate dipendenti (a tempo determinato o a tempo indeterminato), liberi professionisti (con p.iva o con ritenuta d’acconto), o che siate pensionati. Oltre queste, esistono altre forme di reddito?

Certamente esistono altre forme di entrate mensili come, ad esempio, un’entrata che ci viene dall’affitto di un appartamento, di un’attività commerciale (come un bar, una casa vacanza, un Bed & Breakfast, etc.). Ma la domanda che dobbiamo porci è un’altra, ovvero: questo tipo di entrate possono fungere da garanzia per la banca? La risposta è: dipende.

La scelta del finanziamento

Diciamo subito che non esiste un finanziamento migliore di un altro in termini assoluti. I prestiti sono pensati per tutte le categorie, e si distinguono per fasce d’età, per professione svolta, per situazione reddituale, per la presenza o meno di garanzie (beni di proprietà, figura del garante, etc.), per necessità, etc. La scelta migliore è, quindi, quella che viene incontro alle tue necessità e che tiene presente la tua capacità di rimborso. Ottenere un prestito che non si riesce a restituire non sarebbe una gran cosa. Così come riuscire ad accedere a un prestito troppo basso che non soddisfa le tue esigenze.

Il consolidamento dei debiti

Il prestito per consolidamento dei debiti è una soluzione molto importante che viene incontro alla necessità di saldare i propri debiti e far fronte alle insolvenze passate e presenti senza incorrere in ulteriori problematiche future. Il prestito per consolidamento permette di avere un’unica rata mensile che include tutte le rate in corso e le rate non saldate. Si rivolge quindi a chi non è riuscito a far fronte, nei tempi e nei modi stabiliti, al pagamento nei tempi e nei modi idonei. Il consolidamento dei debiti prevede, quindi, un nuovo contratto di prestito e, di conseguenza, un nuovo piano di rientro. Dopodiché questo nuovo prestito potrà essere diverso dal precedente o dai precedenti prestiti. Si può pensare a una cessione del quinto, nel caso di lavoratori dipendenti di aziende private o nel pubblico (a tempo indeterminato o a tempo determinato), ma anche nel caso di pensionati.

Per ottenere un prestito di consolidamento dei debiti occorre necessariamente percepire un reddito, poiché la banca chiederà delle garanzie in tal senso. Quindi sarà necessaria la busta paga, il cedolino della pensione o il Modello Unico.

Prestiti senza reddito

E’ possibile ottenere un prestito per il consolidamento del debito sena garanzie? Beh, è molto difficile che la banca conceda un prestito di alcun tipo senza alcun tipo di garanzia. E’ possibile ottenere un prestito senza alcune garanzie (come la busta paga o il cedolino della pensione), ma in questo caso occorre saper dimostrare di essere in grado di saldare le rate mensili del prestito. Come? Offrendo altre tipologie di garanzie. Chi non percepisce uno stipendio, ad esempio, potrebbe ricorrere alla figura di un garante. Ma anche questa unica forma di garanzia sarebbe insufficiente, perché come prima cosa bisogna saper dimostrare di essere in grado di un pagamento costante.

Tuttavia, forme di prestito senza reddito esistono, ma sono soluzioni perlopiù rivolte a studenti o giovani imprenditori in fase di start-up (prestito d’onore) o prestiti per chi possiede un bene di valore da poter ipotecare.

Prestiti con ipoteca

Vi sono diverse soluzioni di prestiti con ipoteca su un bene mobile o immobile (come i prestiti vitalizi con ipoteca destinati agli over 60). Esistono in generale forme di prestiti con ipoteca. Di cosa si tratta e a chi sono rivolti? Per accedere a un prestito ipotecario si deve possedere un bene immobile (casa o terreno). Il bene deve avere un valore economico significativo e, quantomeno, questo valore deve essere, per ovvi motivi, superiore al prestito che si richiede. L’istituto di credito a cui ci si rivolge, infatti, qualora ci fossero insolvenze, si rifarebbe sul bene stesso, diventandone proprietario. Per evitare il fenomeno del sovra-indebitamento è bene accertarsi della reale capacità di far fronte alle rate mensili del nuovo prestito.

Al momento del contratto, la banca chiederà la documentazione dei precedenti prestiti, in per poter eseguire a quanto ammonta il debito e saldare i vecchi creditori. Dopodiché si può provvedere a calcolare l’importo del nuovo prestito, considerando sia la somma richiesta, i costi del prestito e una parte di liquidità.

Per chi è indicato il prestito di consolidamento debiti

Indubbiamente un prestito per il consolidamento dei debiti presenza molti vantaggi. Il primo è quello di riuscire a garantire unna certa serenità a chi ne fa richiesta, visto che il suo scopo è quello di saldare i debiti passati e dunque raggiungere una situazione economico-finanziaria senza ombre e pulita. Poi permette una gestione unica del debito, accorpando tutti i prestiti attivi. Altro vantaggio è rappresentato dal fatto che si cerca di andare incontro alle possibilità e allo stesso tempo alle esigenze del soggetto richiedente.

Visto che qui si parla di un prestito per chi non ha forme di garanzie reddituali, l’unica alternativa è essere proprietari di un bene immobile da ipotecare. La banca potrebbe prendere in considerazione altre forme di entrate mensili (come affitti di case, negozi, etc.).

Conclusioni

Riassumendo, diciamo che esistono molte opzioni per il consolidamento debiti, ma in mancanza di garanzie le cose si fanno più difficili. Ciononostante, vi sono delle possibilità di ottenere un prestito di questo genere per chi è proprietario di un bene ipotecabile.