Prestiti senza garanzie velocissimi: le offerte migliori con richiesta facile e veloce

195

Indice dei contenuti

Se vi trovate in una situazione di urgenza e avete bisogno di un prestito immediato per far fronte a delle spese impreviste, in assenza di garanzie è difficile che una banca o un istituto di credito ve lo conceda. Tuttavia, oggi esistono delle soluzioni adatte a voi, studiate appositamente per venire incontro anche alle vostre esigenze. In questa guida vi spiegheremo come ottenere dei prestiti senza garanzie velocissimi e le loro caratteristiche.

Prestiti senza garanzie velocissimi per liberi professionisti o lavoratori autonomi

Andremo ad analizzare le diverse categorie che possono ottenere dei prestiti senza garanzie velocissimi, partendo da quella dei liberi professionisti e dei lavoratori autonomi, ovvero coloro che non possiedono una busta paga, primo requisito richiesto generalmente da banche e istituti di credito.

Se fate parte di una di queste categorie, la prima cosa che vi verrà richiesta è la presentazione della dichiarazione dei redditi, la quale sarà equivalente a quella di una busta paga, in modo da permettervi di accedere a un finanziamento in modo semplice.

In questi casi, infatti, si parla di prestiti senza busta paga ma con reddito dimostrabile. Ovviamente, requisito fondamentale dovrà essere quello di un reddito congruo con la somma che chiederete in prestito, in modo da garantire il pagamento delle rate mensili.

Prestiti velocissimi per chi non possiede busta paga e reddito

Ci sono però altre categorie che, oltre alla busta paga, non possono dimostrare alcun altro tipo di reddito. Fate parte di queste categorie se siete:

  • Casalinghe
  • Studenti
  • Giovani e/o studenti
  • Disoccupati

Nel caso in cui siate casalinghe senza reddito fisso, se riuscirete comunque a dimostrare un’entrata fissa mensile non avrete difficoltà ad ottenere un prestito velocissimo. Questa può essere rappresentata, per esempio, dalla riscossione dell’affitto di una casa di vostra proprietà, oppure da lavori saltuari attestati da ricevute, come ad esempio la gestione stagionale di un Bed and Breakfast.

Le somme che potrete ottenere sono di piccola entità e, in alcuni casi, vi sarà richiesta la figura di un fideiussore, ovvero di una terza persona che possa garantire per voi il pagamento delle rate qualora non foste più in grado di sostenerle. Questa terza persona può essere vostro marito o un familiare.

Se invece siete giovani o studenti, il prestito vi sarà concesso solo ed esclusivamente dietro presentazione di un garante e la somma concessa dovrà servire a finanziare gli studi o progetti specifici che vi permettono di inserirvi nel mondo del lavoro. Quindi, in questi casi, di tratta di prestiti finalizzati, che devono essere motivati.

Per trovare le offerte migliori relative a queste categorie di prestiti, potete utilizzare un calcolatore di prestito online, che vi permetterà di avere una lista di tutte le banche e le finanziarie disponibili a concedervelo, insieme alla rata comprensiva di spese e interessi che vi viene proposta in base alla somma che vi necessità.

Le stesse condizioni per gli studenti e i giovani valgono anche per i disoccupati.

Per quanto riguarda la di documentazione da presentare, questa prevede:

  • Documento di identità e codice fiscale
  • Documentazione fiscale (dichiarazione dei redditi, ricevute attestanti prestazioni lavorative).

Nel caso sia richiesta la presenza di un garante, anche questi deve presentare la medesima documentazione appena elencata.

Anche in questo caso non otterrete delle grandi cifre, ma c’è di buono che, rispetto al passato, oggi è molto più facile che otteniate un prestito anche se avete poche garanzie da offrire.

Prestiti per chi non ha busta paga né alcuna garanzia

Se non possedete né una busta paga né alcuna tipo di garanzia aggiuntiva, anche per voi esistono dei prodotti finanziari specifici, in particolare i prestiti cambializzati, utilizzabili sfruttando lo strumento delle cambiali, come è intuibile dal nome stesso.

La cambiale si qualifica essere un vero e proprio impegno che andrete ad assumere nei confronti del creditore in merito al rimborso della somma che vi verrà concessa in prestito.

Ha valore esecutivo immediato, nel senso che il creditore può agire giuridicamente e in maniera immediata nel caso in cui saltiate le rate o ritardiate molto spesso con il pagamento di esse. Questo può avvenire anche solo se succede con il pagamento di una singola cambiale, per cui è necessario che ponderiate bene la scelta di richiedere un prestito cambializzato e che cerchiate di capire se riuscirete a pagare tranquillamente le rate del finanziamento.

La banca, infatti, può richiedere l’intervento immediato di un ufficiale giudiziario, il quale procederà a iscrivervi al registro dei protestati. Quel punto, avrete le porte chiuse e non potrete accedere a qualsiasi altra forme di prestito.

Da quanto detto, capite bene che, il fatto di non poter offrire alcuna garanzia, vi permette di avere una possibilità affinché sia concesso un finanziamento anche a voi, ma le regole sono molto più stringenti. I creditori, infatti, sanno di andare incontro a un rischio molto alto di insolvenza, per cui hanno bisogno di tutelarsi.

Nel prestito cambializzato, i creditori vi chiederanno di firmare delle cambiali pari al numero delle rate che avrete dovuto corrispondere con un finanziamento classico,  e la sua tipologia non è affatto differente da un normale prestito personale.

Quello che cambia è la modalità di rimborso, che appunto viene effettuata tramite cambiali e che può avere una cadenza mensile ma anche bimestrale, semestrale ecc.

Potete richiedere un prestito cambializzato per qualsiasi importo e durata, tenendo però presente che ogni banca e finanziaria può porre dei limiti differenti. È anche bene sapere che il prestito cambializzato non è facilmente concesso dai creditori, proprio perché per loro costituisce un grosso rischio. In tal senso, potreste avere difficoltà a trovare chi ve lo eroga, ma vale la pena provare, perché c’è sempre qualcuno che potrebbe venirvi in aiuto.

Il prestito cambializzato è considerato in pratica l’”ultima spiaggia” e viene richiesto quando vi siete visti rifiutare altre tipologie di finanziamenti proprio a causa di assenza di garanzie. Tra l’altro, questo tipo di finanziamento è concesso anche a chi è protestato o è iscritto alle liste della Crif (Centrale dei Rischi Finanziari).

Così come per tutte le tipologie di prestiti senza garanzie velocissimi e per quelli che vedremo, anche un prestito cambializzato può essere richiesto online. Nel caso specifico, però, poi avrete bisogno di raggiungere fisicamente una filiale della banca o della finanziaria che vi concedono il finanziamento, perché dovrete firmare tutte le cambiali.

Se siete impossibilitati a raggiungerla, informatevi prima sulla possibilità di firmare le cambiali a domicilio: solo alcune di esse vi concedono questa possibilità.

Prestiti per protestati e cattivi pagatori

Se siete lavoratori dipendenti o pensionati e non riuscite ad accedere ad altre tipologie di finanziamenti perché risultate protestati o cattivi pagatori, per voi esiste un prodotto finanziario molto conveniente: la cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

In questo caso non vi verrà chiesto alcun tipo di garanzia, in quanto i vostri garanti saranno lo Stato, il titolare dell’azienda o l’ente pensionistico.

Vi verrà concesso un prestito la cui rata non potrà mai essere superiore a un quinto del vostro stipendio, e che sarà trattenuta direttamente dalla vostra busta paga.

In questo caso, però non si tratta di prestiti velocissimi e nemmeno veloci, in realtà, in quanto è previsto un inter differente rispetto ai prodotti finanziari fino adesso valutati. Tuttavia, le condizioni sono molto vantaggiose, per cui se volete approfondire l’argomento, vi consigliamo di leggere la guida dedicata all’interno di questo stesso sito.